Photograph: courtesy of Messe München

Microvalle a Inhorgenta 2016


Tra il 12 e il 15 febbraio 2016 si è tenuta a Monaco di Baviera la fiera Inhorgenta, evento di riferimento per gli operatori tedeschi del gioiello.

Microvalle era presente nell'ottica di valutare e approfondire le dinamiche di quel mercato, forse "minore" rispetto a quelli di Medio Oriente e Stati Uniti, ma interessante perché termometro dei consumi e delle tendenze europee.

La prima sensazione che è traspirata tra stand e corridoi della fiera è di distensione e positività per le aspettative di vendita 2016 unita a una generale propositività per gli investimenti da condurre nei prossimi mesi.

Tra le tendenze emerge la conferma del preincassato e l’ampio spazio nell’utilizzo delle perle.

Altra sensazione è legata alla presenza di molte proposte in argento, quasi preponderanti rispetto all’oro. La cosa si può spiegare in virtù della tradizione di questa fiera bavarese, legata a proposte se vogliamo più “pret a porter”. Non va sottovalutato però l’ennesimo rialzo del prezzo dell’oro di queste prime settimane del 2016, che induce gli operatori a rivalutare l’opportunità di investire in ricerca e sviluppo di gioielli in argento.

Grandi opportunità si sono registrate inoltre per le tutte le soluzioni che si possono ottenere grazie alla protofusione, vista la richiesta di prodotti leggeri, dagli spessori contenuti, ma nel contempo, dal design ricercato.